ISOLE VENETE: MURANO, BURANO, TORCELLO

0
Acquistabile online!
Da€ 57
Acquistabile online!
Da€ 57
Prenota
Richiedi informazioni
Nome*
Email*
Il tuo messaggio*
* Accetto i Termini di Servizio e la Privacy Policy.
Please agree to all the terms and conditions before proceeding to the next step

Prenota ora

1 giorno
Data : 12 settembre 2021
Conselve, Rovigo, Monselice, Albignasego, Brusegana
Veneto
Descrizione

Alla scoperta dell’antica dimensione territoriale di Venezia. Visteremo le più famose tra le isole veneziane, note in tutto il mondo per il loro caratteristico paesaggio, l’artigianato e la storia.

Itinerario

ISOLE VENETE: MURANO, BURANO, TORCELLO

PARTENZE:

ORE 07:00 ROVIGO – HOTEL CRISTALLO/P.ZZA F.LLI CERVI

ORE 07:15 MONSELICE – EX PARK CONAD (Viale Lombardia, 23)

ORE 07:30 CONSELVE – AGENZIA VIAGGI TIF

ORE 07:45 ALBIGNASEGO – P.ZZA DEL DONATORE

ORE 08:00 BRUSEGANA – CAPOLINEA PARK COLLI

Si raccomanda la puntualità!

Sistemazione in pullman e partenza per Sottomarina

Imbarco sulla motonave e navigazione all’interno della laguna veneta, costeggiando i litorali di Pellestrina, del Lido di Venezia, e la città di Venezia incontrando piccole isolette come Poveglia, San Lazzaro degli Armeni, San Michele in Isola.

Sbarco a Murano dove verrà effettuata una sosta di circa un’ora per una passeggiata o per la visita ad una fornace di vetro (visita da riconfermare).

Murano più che un’isola è in realtà un agglomerato di piccole isole tra loro collegate. Un mondo magico che racconta una storia lunghissima: quella del vetro artistico. Questa fiorente industria, qui concentrata sin dal Medioevo, conferì a Murano un tale prestigio che poté godere di una certa indipendenza rispetto alle altre isole veneziane. Infatti con l’editto promulgato dal Doge Tiepolo nel 1291, Murano venne dichiarata area industriale divenendo ben presto la capitale della produzione vetraria mondiale. I segreti del mestiere, tradizionalmente tramandati di padre in figlio e gelosamente custoditi dalle famiglie più importati, venivano tutelati attraverso dure sanzioni.

Proseguimento per Burano, sosta di circa due ore per passeggiare attraverso le calli ed i campielli di questa particolarissima isoletta di pescatori, principalmente conosciuta per l’arte del merletto e per il pranzo libero.

Burano è una pittoresca isola della laguna veneta settentrionale e i suoi tratti salienti sono noti: le case variopinte, la tradizione della pesca, l’antica arte del merletto e il campanile fortemente pendente. I colori sgargianti delle case incantano tutti. La leggenda vuole che i pescatori usassero dipingere le proprie abitazioni per poterle riconoscere da lontano al loro rientro dal periodo di pesca invernale, soprattutto quando le nebbie avvolgevano il paesaggio. In realtà i colori delle case di Burano hanno la funzione di delimitare e distinguere le diverse proprietà. Le imbarcazioni ormeggiate lungo le rive sono segno che la pesca continua ad essere la principale attività dell’isola e negli squeri ancora esistenti si costruiscono barche a remi. Il cuore dell’isola è Piazza Baldassare Galuppi, realizzata interrando un canale. Qui vi si affaccia la Chiesa di San Martino, l’unica chiesa dell’isola, che custodisce una splendida Crocifissione, dipinto giovanile di G.B. Tiepolo. Passeggiando tra calli e campielli è ancora possibile incontrare qualche anziana signora che dà prova di precisa maestria nella lavorazione del merletto, ottenuto con l’ausilio del caratteristico tombolo. Una pregiata collezione di questa antica arte è esposta al Museo del Merletto. E prima di lasciare Burano non dimenticatevi di assaporare i “bussolai” e gli “essi”, i tradizionali biscotti dell’isola.

Partenza per Torcello, posta all’estremità settentrionale della laguna, fu il primo centro riconosciuto della laguna veneta, le fondamenta della Cattedrale di Santa Maria Assunta risalgono infatti al 639 d.C. All’interno della cattedrale è possibile ammirare il bellissimo mosaico raffigurante il Giudizio Universale. Vicino si trova la Chiesetta di Santa Fosca, un edificio romanico cinto da un minuzioso porticato, affacciato sulla piazzetta erbosa dove si trova il famoso “Trono di Attila”.

Rientro a Sottomarina verso le ore 18:30. Sistemazione in pullman e partenza per il rientro. FINE DEL VIAGGIO E DEI SERVIZI.

Servizi inclusi

  • Pullman Gran Turismo
  • Navigazione come indicato in programma
  • Assistente dell'agenzia per tutta la durata del viaggio

Servizi non inclusi

  • Ingressi
  • Pranzo
  • Guida
  • Extra
  • Mance
  • Quanto non alla voce "La quota comprende"
Foto
Prenota ora


Searching Availability…